A breve il modello unico digitale per l’edilizia

È stato pubblicato il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 6 maggio 2008 (G.U. n. 164 del 15 luglio). Stando ai cinque articoli del decreto, le regioni, i comuni e l’Agenzia del territorio definiranno il modello unico digitale per l’edilizia entro il 31 dicembre 2008. Elaborato da una commissione di sei membri, il modello servirà per presentare le istanze in materia di attività edilizia allo sportello unico (art. 5 del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380). Rientreranno nel modello u anche le informazioni necessarie per l’aggiornamento degli atti catastali e le caratteristiche tecniche dell’infrastruttura per l’erogazione dei servizi.
La commissione cercherà di garantire la trasferibilità delle informazioni contenute nei processi amministrativi. Si occuperà in particolare dell’integrazione sistemica di dati provenienti da fonti diverse: adempimenti catastali, processi autorizzativi edilizi, aggiornamento delle anagrafi territoriali comunali.

Il modello unico digitale per l’edilizia sarà approvato con un d.P.C.M. emanato entro il 31 gennaio 2009. Il decreto conterrà anche le caratteristiche tecniche dell’infrastruttura per l’erogazione dei servizi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico