A Modena una settimana per la bioarchitettura

Convegni, dibattiti, visite guidate, tavole rotonde, ospiti internazionali e mostre, tutto in una settimana. Dal 9 al 16 ottobre Modena e Carpi ospiteranno la Settimana della bioarchitettura e della domotica, kermesse organizzata da ProMo-Laboratorio di domotica e Bioecolab. 
Come ogni anno, la manifestazione emiliana accoglierà progettisti, impiantisti, tecnici della pubblica amministrazione e visitatori interessati alle tematiche dell’edilizia e all’architettura sostenibile.  
EFFICIENZA ENERGETICA E MATERIALI ECOLOGICI 
La Settimana si propone come un evento in grado di approfondire le varie tematiche relative alla sostenibilità con un approccio multidisciplinare e trasversale, attraverso una vasta gamma di attività. Tra gli ospiti più attesi l’architetto Manuel Benedikter, che – nel convegno intitolato “Progetto CASA più. Efficienza energetica e materiali ecologici” – illustrerà le strategie per raggiungere una qualità costruttiva che garantisca il comfort ambientale e consumi minimi di energia. 
Gli ALTRI INCONTRI
Particolare rilievo sarà dato anche alle nuove generazioni: durante la rassegna molte saranno le occasioni di formazione per i ragazzi degli istituti superiori, prima fra tutte lo “Smart Home in Europe”, meeting di studenti provenienti da scuole di sei diversi paesi della Comunità europea. Da segnalare anche una lezione magistrale tenuta dal direttore dell’agenzia CasaClima di Bolzano, Norbert Lantschner.  
PREMIO SOSTENIBILITÀ 2009
Durante la Settimana si terrà inoltre la premiazione dei vincitori tra i trenta partecipanti al premio Sostenibilità 2009, patrocinato dalla Regione Emilia-Romagna, che si propone di valorizzare e divulgare le buone pratiche del costruire attraverso la selezione di realizzazioni che abbiano seguito i principi costruttivi della bioarchitettura e dell’efficienza energetica. Non mancheranno anche le visite guidate a edifici che si sono distinti per una particolare attenzione agli aspetti della sostenibilità: una di queste porterà i visitatori al Palazzo dei Pio di Carpi, per valutare l’applicazione delle tecnologie domotiche e i vantaggi ottenuti dalla gestione flessibile di un edificio plurifunzionale e complesso come quello carpigiano.  
Per informazioni:

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico