Agenzia del territorio: piattaforma telematica S.I.S.TER.2

Il Sistema S.I.S.Ter (Sistema Inter Scambio Territorio) è lo strumento con cui l’Agenzia del territorio interagisce con l’esterno fornendo per via telematica i principali servizi di sportello. Tutti i dati in possesso dell’Agenzia del territorio vengono resi disponibili tramite questo servizio on-line, riservato ad enti pubblici e particolari categorie professionali, che permette la consultazione del catasto terreni, del catasto edilizio urbano e del catasto geometrico. Nel gennaio 2011 si è conclusa la migrazione dei circa 250.000 utenti alla nuova piattaforma tecnologica S.I.S.Ter.2, nell’ottica di migliorare la fruibilità, l’usabilità delle applicazioni telematiche e per garantire una sempre maggiore accessibilità agli utenti finali.

L’utenza
Questa importante transizione verso la nuova piattaforma S.I.S.Ter.2, ottenuta con un piano di migrazione graduale in considerazione del profilo dell’utenza e dei servizi, ha consentito una riorganizzazione dei servizi che l’Agenzia del territorio metteva a disposizione e la progettazione di servizi innovativi per un numero di utenti in forte crescita, introducendo ulteriori regole di sicurezza e salvaguardia del sistema e dell’utente.
Attualmente possono collegarsi due categorie di utenti: la categoria “A” che comprende essenzialmente gli enti pubblici ed istituzionali e che non paga diritti di visura, ma un canone annuale ed una seconda categoria, e la categoria “B” che riunisce i professionisti del settore privato, quali notai, ingegneri, architetti, agronomi e geometri.

Le funzionalità della piattaforma S.I.S. Ter
Il nuovo ambiente è tale da assicurare una facile scalabilità orizzontale, in modo da far fronte ai costanti incrementi di carico elaborativo e per i servizi erogati a titolo oneroso, S.I.S.Ter.2 integra alcune funzionalità per l’utilizzo di strumenti di pagamento online. Le principali innovazioni introdotte riguardano le regole per l’accesso e l’articolazione delle funzioni:
– la gestione degli accessi, con l’introduzione di meccanismi di controllo di sessione (che consentono di inibire l’accesso multiplo dello stesso utente da più postazioni);
– il rafforzamento dei criteri di sicurezza per la scelta e la scadenza delle password;
– l’introduzione di meccanismi di recupero delle password dimenticate (domanda segreta, codice di sblocco, invio della password tramite e-mail);
– la costruzione del sito secondo criteri di accessibilità per persone ipovedenti;
– la progressiva adozione di strumenti di firma digitale al posto della firma elettronica rilasciata dall’Agenzia del territorio;
– la possibilità di trasmettere documenti in esenzione in base alle normative vigenti.

Abilitarsi al S.I.S. Ter
L’abilitazione alla consultazione telematica alle banche dati attraverso la piattaforma S.I.S.Ter è consentita solo previa stipula di un’apposita convenzione per l’accesso al sistema telematico. A seguito di esito positivo dell’istruttoria l’utente sarà invitato ad attivare la convenzione prendendo possesso della password personale, con la quale verserà i seguenti importi: € 200,00 da corrispondere “una tantum”, quale rimborso spese amministrative e € 30,00 per ogni password resa disponibile all’utente. Nel mese di gennaio di ciascun anno possono essere rinnovate le password acquisite a pagamento negli anni solari precedenti. Il rinnovo è condizione necessaria per le consultazioni telematiche sulla piattaforma S.I.S.Ter nel relativo anno solare. Si ricorda che la password è strettamente personale e, nel rispetto delle norme di sicurezza e della normativa sulla privacy, non può essere utilizzata da altri.

Articolo di Andrea Cantini e Massimiliano Bertoni

Per approfondimenti
www.sogei.it
sister2.agenziaterritorio.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico