Arriva lo sclerometro digitale integrato

L’utilizzo di calcestruzzo con caratteristiche inferiori alle specifiche può provocare pericolosissimi cedimenti strutturali. Per una diagnosi rapida di questi problemi nelle strutture in cemento armato, sin dagli anni Sessanta lo standard di riferimento è rappresentato dallo sclerometro meccanico, il “martello originale” inventato da Ernst Schmidt e realizzato dalla casa svizzera Proceq. Ora la stessa azienda propone un’evoluzione dello strumento originario: il nuovo sclerometro digitale integrato Proceq SilverSchmidt.

LO SCLEROMETRO TRADIZIONALE: IL VALORE “R”
Il valore di rimbalzo “R” misurato in situ con lo sclerometro meccanico è strettamente correlato al valore di resistenza alla compressione del calcestruzzo, ottenuto dalle prove di rottura sui provini in laboratorio. Purtroppo, il valore di rimbalzo misurato dagli sclerometri “tradizionali” è sempre stato inevitabilmente influenzato da alcuni fattori determinanti: angolo di impatto, frizioni delle parti meccaniche interne, snervamento di alcuni componenti, errori di lettura del risultato sulle curve di conversione.

LA RIVOLUZIONE DEL FATTORE “Q”
Per ovviare a tutti questi inconvenienti, dopo più di cinquant’anni dall’esordio del “martello originale di Schmidt“, viene proposto il nuovo sclerometro digitale integrato Proceq SilverSchmidt. Grazie a un sensore di lettura ottico (IrLED e coppia di fotodiodi) è possibile misurate la velocità di impatto e la velocità di rimbalzo della massa prima e dopo l’impatto stesso: la misurazione avviene direttamente e senza contatto, e in questo modo si elimina qualsiasi influenza dovuta alla gravità. Le nuove curve di conversione, che mettono in relazione il valore di rimbalzo “Q” ottenuto con SilverSchmidt e la resistenza alla compressione, hanno evidenziato una minore dispersione dei risultati rispetto agli strumenti tradizionali, su tutto il range di misura.

APPLICAZIONI E UTILIZZI
Grazie al range di misura esteso da 10 a 170 N/mm2, SilverSchmidt può lavorare sia su calcestruzzi standard che HPC fornendo risultati diretti, immediati e indipendenti dall’angolo di battuta.
Nella versione completa (modello UN con interfaccia USB per PC), i risultati vengono acquisiti, elaborarli e memorizzati internamente, pronti per essere scaricati a PC e restituiti in formato report grazie al nuovo software Hammerlink in dotazione.

Lo sclerometro digitale integrato Proceq SilverSchmidt è commercializzato dalla Pasi srl di Torino.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico