Maggioli Editore

Mattoni polimerici, la plastica riciclata al posto del cemento

Mattoni polimerici, la plastica riciclata al posto del cemento
Un gruppo di ricercatori europei ha sviluppato una tecnologia per la produzione di materiali da costruzione simili al calcestruzzo, partendo da polimeri provenienti dai rifiuti plastici. I mattoni innovativi saranno meno costosi rispetto ai mattoni tradizionali ed avranno una buona ricaduta sull'ambiente, trasformando i polimeri inutilizzabili presenti nei rifiuti in materiale economicamente vantaggioso.
All’inizio del 2008 sono stati raccolti in Europa 22 milioni di tonnellate di plastica usata: di questi, 10,4 milioni sono stati recuperati, riciclandoli come materiale oppure tramite il recupero energetico, mentre gli altri 11,6 milioni di tonnellate sono finiti nelle discariche. Almeno il 25% dei polimeri presenti nel totale dei rifiuti plastici sono inadatti al riciclaggio: purtroppo alcuni prodotti di plastica contengono polimeri che non sono adatti ai processi di rigenerazione e, per questi materiali, non è possibile operare la raccolta differenziata. Si cercano quindi soluzioni alternative per evitare lo spreco e recuperare quanta più plastica possibile. 
Un gruppo di ricercatori del Centro tecnologico lettone e dell’Istituto di meccanica dei polimeri dell’Università della Lettonia in collaborazione con Hormigones Uniland, un’industria spagnola del cemento, avrebbe individuato una soluzione ecologica per la gestione dei rifiuti della plastica destinata al mercato europeo. Avviato nel gennaio 2005 e finanziato dal programma europeo Eureka, il progetto si chiama Sandplast (Quality Building Materials From Polymer Waste) e ha sviluppato una tecnologia per la produzione di materiali che partendo dai rifiuti plastici poco o non riciclabili (per convenienza economica o altro) porta alla produzione di una nuova sostanza legante da utilizzare in edilizia, un materiale molto simile al calcestruzzo e con le sue stesse proprietà, anzi superiori. Utilizzando rifiuti di polimeri termoplastici sono riusciti a produrre una sostanza legante che, miscelata a filler inerti come la sabbia, permette di realizzare mattoni polimerici simili al calcestruzzo, ma privi di questo materiale, leggeri e con ottime proprietà isolanti. Il materiale da costruzione così ottenuto ha il vantaggio, rispetto al calcestruzzo, di assorbire una quantità inferiore d’acqua, risultando quindi più affidabile in particolari condizioni ambientali (clima gelido).
Un progetto simile è portato avanti anche dalla americana Sioplast International Corporation che dal 2005 ha brevettato un sistema produttivo per un materiale composito simile al cemento che incorpora sabbia silicea al 75% e polimeri termoplastici misti al 25% provenienti da rifiuti domestici tritati legati per mezzo di calore (300°C) e pressione. Nuovi impianti stanno avviandola produzione in Germania, Bulgaria e Lettonia.
Ma il calcestruzzo senza calcestruzzo non è l’unico materiale da costruzione innovativo che si può ottenere dalla lavorazione a partire ai polimeri presenti nei rifiuti. In Argentina è stata sviluppata una nuova tecnologia, messa a punto da un’equipe di ricercatori del Ceve - Centro de Vivienda Económica del Conicet (Consejo Nacional de Investigaciones Científicas y Técnicas), con cui si costruiscono case utilizzando mattoni realizzati con la plastica riciclata: riducendo gli scarti in frammenti e mescolandoli con il cemento Portland, si ottiene la produzione di un mattone più economico, più isolante e più leggero. 
Da Taiwan invece arriva in commercio un mattone polimerico che unisce l'architettura post-consumo con nuovi materiali ecocompatibili. Il sistema costruttivo per pareti Polli-Brick, progettato da Miniwiz e scelto come involucro per il Far Eastern Group Fashion Pavilion in Taipei per l'Expo 2010, si basa su contenitori in PET riciclato, che costituiscono il modulo base e possono essere assemblati per incastro grazie alla loro forma cilindrica sagomata per creare una struttura leggera e resistente che può essere usata come parete, tetto, come fonte luminosa o vasi portapiante. 
I materiali plastici hanno un ciclo di vita di lunga durata e costituiscono una forte minaccia per l’ambiente se non integrati in un processo di riuso o riciclo. L’ultima frontiera, in termini di ricerca e innovazione, è lo sviluppo di prodotti compositi, facili da utilizzare e adatti alle diverse esigenze: il mercato è in crescita ed oggi l’orientamento è rivolto alla ricerca di prodotti sempre più avanzati tecnologicamente ed ecologici.
Articolo di Andrea Cantini

Per approfondimenti:


Ti potrebbe interessare anche



1 commenti per "Mattoni polimerici, la plastica riciclata al posto del cemento", lascia anche il tuo

  1. giuseppe il 11/08/2009 23:48 grande grandissimo, grandi passi un paese innovativo e pulito

Lascia il tuo commento!


 
 
 
 
Confronta le migliori polizze su Assicurazione.it Risparmia 500€ sulla tua RC Auto
Le migliori compagnie
su Assicurazione.it
Scegli il miglior finanziamento casa su Mutui.it Risparmia 15000€ sul tuo mutuo casa
Le migliori banche
su Mutui.it
Trova il finanziamento che fa per te su Prestiti.it Risparmia 2000€ sul tuo prestito
Le migliori finanziarie
su Prestiti.it
 
Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia
chiudi x

Iscriviti alla newsletter EdiltecnicOnline

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica e clicca su Iscriviti


Ho letto l'informativa e acconsento al trattamento dei dati

NOTA INFORMATIVA SULLA TUTELA DEI DATI PERSONALI EX ART 13 D.LGS. 196/2003 E RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO

Maggioli SpA, titolare del trattamento, si propone di gestire il servizio nel rispetto della normativa vigente in materia di tutela dei dati personali. Al proposito intende con questa nota, fornire a tutti gli utenti un'informativa sulle modalità e finalità del trattamento dei dati personali in conformità a quanto previsto dall'art. 13 del D.Lgs n. 196 del 30.06.2003. I dati personali forniti dagli utenti verranno trattati elettronicamente e/o manualmente da Maggioli SpA, Via del Carpino 8 - 47822 Santarcangelo di Romagna (RN), titolare del trattamento, per tutte le finalità correlate alla prestazione del servizio. Inoltre, previo suo consenso, i suoi dati saranno trattati dalla nostra società e dalle società del Gruppo Maggioli per l'invio di materiale promozionale inerente i nostri prodotti o servizi o quelli di società clienti del Gruppo Maggioli. L'indicazione della email deve essere fatta con cura in quanto necessaria per ricevere il servizio, i dati a corredo vengono chiesti per targettizzare gli invii informativi. I suoi dati non saranno diffusi. I suddetti dati potranno essere comunicati a soggetti pubblici, in aderenza ad obblighi di legge e a soggetti privati per trattamenti, funzionali all'adempimento del contratto, quali: nostra rete agenti, società di informazioni commerciali, professionisti e consulenti. I suoi dati potranno essere comunicati a soggetti terzi nostri clienti, che li tratteranno in qualità di autonomi titolari del trattamento secondo la definizione contenuta nel D.lgs 196/2003. Tali dati saranno trattati dai nostri dipendenti e/o collaboratori, incaricati al trattamento, preposti ai seguenti settori aziendali: editoria elettronica, mailing, marketing, CED, servizi Internet, fiere e congressi. L'utente potrà esercitare ogni ulteriore diritto previsto dall'art. 7 del D.Lgs 196 del 30.06.2003 che di seguito integralmente si riporta: "1. L'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile. 2. L'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione: a) dell'origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l'ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell'art. 5 comma 2; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello stato, di responsabili o incaricati. 3. L'interessato ha diritto di ottenere: a) l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione, in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l'attestazione che le operazioni di cui alle lettera a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di colori ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento di rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. 4. L'interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano ancorchà pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. "Compilare il form con i propri dati con conseguente dichiarazione espressa di aver letto e accettato questa informativa, autorizza la Maggioli spa e le società del Gruppo Maggioli al trattamento dei suoi dati per le finalità correlate alla prestazione del servizio e per l'invio di materiale promozionale, anche da parte di soggetti terzi nostri clienti, secondo le modalità illustrate nell'informativa. L'utente potrà esercitare ogni diritto previsto dal citato art. 7 con la semplice risposta alla e-mail ricevuta.