Comunicazione dei redditi alla Cassa: anche on-line

La Cassa geometri punta sulla comunicazione on-line. Dall’8 luglio è infatti possibile ricorrere a internet per la comunicazione obbligatoria dei redditi (modello 17/2009). Il termine di scadenza per l’inoltro del modello è fissato al 15 settembre 2009.

Per procedere all’invio della comunicazione occorre essere muniti di matricola, password e pin che, se smarriti, potranno essere richiesti al numero verde della Cassa (800 655.873) oppure via fax al numero 06 32.68.64.64. Il versamento delle eventuali autoliquidazioni in eccedenza potrà avvenire tramite M.Av. autogenerato dal sistema, Rid o Carta Speciale Geometri con le seguenti modalità:
1. In unica soluzione entro il 15 settembre 2009.
2. Con rateizzazione, previo versamento del saldo dell’intero contributo integrativo entro il 15 settembre 2009. La prima rata del contributo soggettivo andrà versata entro il 15 dicembre 2009, la seconda rata entro il 15 febbraio 2010. Verranno  i soli interessi al 6% su base annua.

CONTRIBUENTI MINIMI
Un’importante novità è costituita dall’introduzione di una sezione dedicata alle dichiarazioni reddituali dei cosiddetti “contribuenti minimi”, coloro cioè che hanno optato per il regime fiscale agevolato di esenzione dall’Iva (per tassazione forfettaria al 20%): il cosiddetto “forfettone”, previsto in caso di ricavi o compensi 2008 non superiori a 30.000 euro.
Gli iscritti interessati dovranno, infatti, segnalare espressamente di essere “contribuenti minimi” e dovranno indicare il reddito professionale ai fini Irpef risultante dal Quadro CM rigo 6 del modello Unico 2009 ed il “volume d’affari” risultante dal Quadro CM rigo 2 . Per quest’ultimo dato, che normalmente viene dichiarato al lordo del contributo integrativo del 4%, il sistema calcolerà automaticamente l’imponibile lordo.

CANCELLATI CHE HANNO INVIATO IL MODELLO 18/C
Altra importante novità riguarda i cancellati nel corso del 2008 che abbiano presentato il modello 18/C. Questi sono esonerati dall’invio del modello 17/2009 ma possono utilizzare il nuovo modello se devono modificare gli importi già dichiarati. In questo caso il modello 17/2009 visualizzerà i dati già presenti, rettificabili entro il 15 settembre 2009. Eventuali conguagli contributivi conseguenti saranno accertati e richiesti con M.Av. previo contatto da parte del personale della Cassa.

CANCELLATI CHE NON HANNO INVIATO IL MODELLO 18/C
I cancellati nel 2008 che non hanno inviato il modello 18/C devono invece obbligatoriamente inviare il modello 17/2009 entro il 15 settembre prossimo. Incrociando i dati con l’Agenzia dell’entrate, la Cassa acquisirà comunque il dato dell’eventuale reddito prodotto nell’anno di cancellazione: su questo permane l’obbligo di contribuzione soggettiva

MODELLO CARTACEO

Come di consueto, sul sito della Cassa è disponibile anche il modello 17/2009 cartaceo [clicca qui], da utilizzare, eccezionalmente, se ci si trova nella impossibilità di collegamento ad internet e da inviare alla Cassa, anche in assenza di reddito, con raccomandata semplice, tenendo comunque presente che la dichiarazione sarà considerata irregolare e soggetta all’applicazione della relativa sanzione fino ad un massimo di 40 euro.
Anche per gli eredi sarà possibile l’invio della dichiarazione reddituale a mezzo modelli cartacei (in questo caso senza sanzioni), da restituire con le stesse modalità.

Fonte:
Cipag

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico