Ecco come liberarsi dai costi dei software per la progettazione

Ci siamo occupati in passato e recentemente di offrire ai nostri lettori una selezione di ciò che il Web propone in merito a software di progettazione liberi da licenze ma contemporaneamente affidabili e impiegabili anche per usi professionali.

 

Sul tema del software libero di progettazione leggi l’articolo di Andrea Cantini Software di Progettazione Liberi e Open Source e consulta il recente lavoro del geometra Ezio Milazzo di Geolive.org: Software CAD sul web affidabili e gratuiti, una selezione delle migliori risorse.

 

Oggi segnaliamo una nuova iniziativa di Aghape con cui collaboriamo e che recentemente ha concentrato i propri sforzi sui webinar (consulta le ultime iniziative).

 

Nello specifico è stata necessaria una doppia edizione del webinar Software libero per la Progettazione per soddisfare tutte le richieste di partecipazione ricevute dai numerosi professionisti interessati a scoprire come liberarsi dagli ingenti costi dei software necessari per la progettazione, la modellazione ed il rendering.

 

Il webinar è stato promosso da Aghape Ambiente con la docenza di professionisti appartenenti al progetto Software libero per l’architettura,  con l’obiettivo di offrire un quadro generale ed introduttivo alla cultura del software libero e open source.

 

Dalla modellazione 3D con al rendering con Kerkythea, dall’editing dell’immagine digitale e fotoritocco con Gimp alla modellazione e rendering con Blender, fino al disegno CAD 2D con DoubleCAD XT (freeware), il webinar ha presentato un ampio ventaglio di opportunità “libere” per i professionisti.

 

E per assolvere appieno alla filosofia del progetto, la registrazione del webinar è ora disponibile gratuitamente sul sito di Aghape Ambiente a questo link Software libero disponibile il webinar.

 

Il progetto Software libero per l’architettura è infatti un’iniziativa di utilità generale finalizzata a promuovere un vero e proprio rinnovamento culturale tra gli attori del mondo del progetto, partendo proprio da una maggiore consapevolezza informatica sui programmi “liberi”.

 

L’idea che sta alla base del software libero è garantire il libero accesso al codice del software in modo tale da permettere a chiunque di beneficiare del programma, ma anche di studiarlo e adattarlo alle proprie esigenze.

 

In un’ottica più ampia, il software libero rappresenta un modello di sviluppo – tecnologico, economico, sociale – alternativo a quello proprietario, basato sulla condivisione dei saperi e delle esperienze e finalizzato alla produzione di sistemi più efficienti, sicuri e adeguati alle reali necessità degli utenti.

 

Per maggiori informazioni sul progetto e su altre iniziative in programma è possibile contattare Aghape chiamando i numeri 0542 016706-07 oppure scrivendo a aghape@aghape.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico