Edilizia: l’Ue punta sull’efficienza energetica

La Commissione europea ha annunciato un piano di misure anticrisi da 200 miliardi di euro, pari all’1,5% del pil comunitario: come annunciato dal presidente dell’esecutivo, José Manuel Barroso, una cospicua fetta di aiuti andrà al settore delle costruzioni, con l’intento specifico di promuovere l’efficienza energetica.

Dando una scossa all’economia con investimenti in infrastrutture, tecnologie ecocompatibili, efficienza energetica e innovazione, il pacchetto cerca infatti di porre rimedio alla crisi, accelerando la transizione verso una società della conoscenza e a basse emissioni di CO2.

Il piano prevede una larga fetta di finanziamenti (170 miliardi di euro) provenienti dai bilanci nazionali; solo 30 miliardi saranno attinti dal bilancio dell’Unione e della Banca europea per gli investimenti. Visto che ogni paese deve far fronte a sfide diverse, i singoli governi saranno liberi di utilizzare gli incentivi come meglio credono per aiutare la propria economia. La Commissione si limiterà a controllare i loro interventi per garantire che non conferiscano un ingiusto vantaggio competitivo alle imprese locali.

Alcune opinioni
Il commento di Milano Finanza
L’opinione di Mario Monti sul Corriere della Sera

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico