ExpoTunnel 2014: le date e i contenuti della prossima edizione

Sarà una manifestazione maggiormente focalizzata sul consolidamento dell’offerta merceologica a tutto il settore delle infrastrutture quella del prossimo ExpoTunnel, il salone delle tecnologie per il sottosuolo e delle grandi opere, che si terrà presso il quartiere fieristico di Bologna dal 23 al 25 ottobre 2014, in contemporanea con il SAIE.

 

Particolare attenzione verrà dedicata ai settori del tunneling e della perforazione con l’obiettivo di diventare la vetrina delle eccellenze del sistema italiano, dall’ingegneria alla progettazione alla realizzazione, immerse in un panorama internazionale capace di attirare importanti finanziamenti, indispensabili per la effettiva conclusione delle opere.

 

Anche per l’edizione 2014 si rinnova la collaborazione con la Società Italiana Gallerie, che comporrà il Comitato Scientifico dell’evento, affiancandosi al Comitato Promotore composto da alcune delle aziende leader del settore: Anas, Astaldi, BASF, CGT/CAT, Geodata, Geotunnel, Ghella, Herrenknecht, Mapei, Impregilo, Milano Serravalle Milano Tangenziali, Officine Maccaferri, P.M. & E., R.F.I., Rocksoil, Seli, Spea Ingegneria Europea,Trevi.

 

“Il settore del tunnelling e della costruzione di grandi opere infrastrutturali è uno dei comparti chiave nello sviluppo economico di un Paese. L’intento della manifestazione è quello di consolidare una fetta di mercato che fino a questo momento non aveva una propria vetrina di rappresentazione. Adesso, con ExpoTunnel, ce l’ha. E il nostro obiettivo è quello di confermarlo anche a livello internazionale- spiega Nino Leanza, presidente di Conference Service, società organizzatrice di ExpoTunnel -. Per l’edizione 2014 saranno valorizzate ulteriormente le iniziative legate a convegni, workshop, rapporti con le Università e gli enti di ricerca, sinergie con le aziende e i professionisti, senza dimenticare il mondo P.A. Sarà rinnovata la collaborazione con la Società Italiana Gallerie, che nel corso della prima edizione ha organizzato il Congresso Gallerie e spazio sotterraneo nello sviluppo dell’Europa, che tornerà nel 2015, evidenziando il positivo andamento delle tre giornate sia per numero di partecipanti che per i contenuti scientifici delle memorie”.


Report conclusivo edizione 2013
Importante ricordare i dati della prima edizione: sui 105 espositori totali circa il 20% proveniva dall’estero (Italia, Croazia, Francia, Germania, Norvegia, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svizzera, Turchia).

 

Nel corso della manifestazione è emerso come in ambito extra europeo sono stati evidenziati forti investimenti per le grandi opere.

 

Ne sono un esempio il Brasile, l’India, la Cina, il Sud Africa e l’America Latina. In Europa si distinguono Francia, Spagna, Germania e Svizzera grazie a nuovi progetti infrastrutturali; tutti Paesi rappresentati anche tra gli espositori a ExpoTunnel. L’Italia si caratterizza per un’Alta Velocità di livello, mentre i Paesi nordici si distinguono per la realizzazione di realtà nel sottosuolo per soddisfare l’esigenza primaria di difendersi da lunghi mesi di freddo polare. Per la mobilità di persone e merci, al di là delle specificità dei singoli territori, è emersa la necessita di garantire connessioni veloci ed efficienti per un presente e un futuro dove la qualità della vita degli esseri umani è in primo piano.

 

Photo Credits: Talpa Caterina, Stazione GTT Nizza (To), Gianpaolo Amati

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico