Facciate Esterne Ventilate e Classificazione Acustica Edifici. Due appuntamenti al SAIE 2011

Doppio interessante appuntamento formativo al SAIE di Bologna per la giornata di venerdì 7 ottobre. Protagonisti dei due seminari, organizzati dall’Associazione ingegneri e architetti della Provincia di Bologna, sono gli Aspetti energetici e costruttivi di facciate esterne ventilate e Classificazione acustica degli edifici.

 

Aspetti energetici e costruttivi di facciate esterne ventilate
La necessità di ottimizzare le prestazioni energetiche dell’involucro edilizio sia per contenere le dispersioni termiche invernali ed i carichi termici estivi, sia per creare migliori condizioni di confort all’interno degli ambienti abitativi spinge ad utilizzare sistemi e tecnologie costruttive che possano meglio adattarsi alle condizioni climatiche esterne locali.

 

Tra i vari sistemi di facciata che offrono interessanti soluzioni architettoniche, i sistemi opachi con rivestimenti esterni ed intercapedine ventilata trovano molte applicazioni in particolare nei grandi edifici, non solo nella nuova edilizia, ma anche in molti casi di recupero di strutture esistenti.

 

Il seminario darà ampio spazio ai possibili vantaggi energetici che il sistema può offrire, focalizzando l’attenzione sugli aspetti dimensionali, sui materiali utilizzati e su come le diverse condizioni ambientali esterne possono influire sulle prestazioni invernali ed estive, in base ad analisi teoriche ed a risultati di ricerche sperimentali eseguite da ricercatori dell’Università di Bologna.

 

Aspetti energetici e costruttivi di facciate esterne ventilate – Scarica la locandina con il programma dettagliato e le informazioni logistiche

 

Classificazione acustica degli edifici
La normativa e la legislazione che riguardano l’acustica in edilizia sono in evoluzione. Il comfort acustico degli ambienti di vita è oggetto in questi ultimi anni di crescente interesse per il comparto delle costruzioni e il mercato immobiliare con la considerazione dei requisiti acustici come sempre più importanti e caratterizzanti il processo di progettazione e costruzione edilizia.

 

A questo non sembra corrispondere un uguale livello di attenzione da parte del legislatore che spesso ha prodotto decreti non chiari e non facilmente applicabili. Nonostante la maggior definizione delle normative, molte restano le incognite e le difficoltà applicative della normativa stessa, considerando fra queste anche l’applicabilità, parziale o totale delle norme e dei limiti previsti dai decreti.

 

Nel corso del seminario si parlerà delle novità introdotte dalla norma UNI sulla classificazione acustica degli edifici e di come cambia la legislazione nazionale attuativa della legge quadro sull’inquinamento acustico alla luce delle leggi comunitarie.

 

Per quanto i requisiti acustici passivi degli edifici e l’acustica dell’ambiente “costruito” in generale, vi è la perciò necessità di “fare il punto” sugli ultimi aggiornamenti normativi e legislativi.

 

D’altro canto l’interesse sociale e del mercato per le tematiche del risparmio energetico e del benessere acustico è cresciuto, insieme alla consapevolezza di quanto la sensibilità a questi aspetti del costruire sia fondamentale per chi agisce a livello tecnico, politico e imprenditoriale in questo settore.

 

Saranno presenti esperti di progettazione  e valutazione acustica che discuteranno con i rappresentanti del Ministero dell’Ambiente e degli altri enti coinvolti nelle problematiche di acustica edilizia.

 

Classificazione acustica degli edifici – Scarica la locandina con il programma dettagliato e le informazioni logistiche

 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico