Formazione Continua per Geometri. Domande e Risposte sui Crediti Formativi

È noto come, a partire dal 1° gennaio 2010, tutti i geometri iscritti al proprio collegio di appartenenza abbiano l’obbligo di acquisire crediti formativi, secondo le modalità indicate dal Regolamento per la Formazione Continua Obbligatoria. Si tratta di un tema sempre di grande attualità tra i professionisti e su cui spesso sorgono dubbi e quesiti. Riportiamo nel seguito un interessante contributo, tratto dalla rivista Pitagora del Collegio dei geometri e dei geometri laureati di Padova, che fornisce sotto forma di domanda e risposta, una sintesi dei principali aspetti, oltre alla tabella del numero minimo di crediti formativi.

 

La Formazione Continua
Il Codice Deontologico della categoria (Sezione II – art. 23 lettera b) prevede che il geometra deve “mantenere costantemente aggiornata la propria preparazione professionale attraverso lo svolgimento e la frequenza delle attività di informazione, di formazione e aggiornamento.

 

In attuazione delle disposizioni del Codice, il Consiglio Nazionale dei Geometri ha provveduto a emanare il Regolamento della Formazione Continua Professionale, che disciplina l’aggiornamento della preparazione professionale degli iscritti all’Albo.

 

Il regolamento, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 53 del 5 marzo 2007 (aggiornamento approvato dal Consiglio Nazionale Geometri il 10 novembre 2009) è entrato in vigore dal 1° gennaio 2007, in forma sperimentale e in forma obbligatoria per ogni iscritto all’Albo a partire dal 1° gennaio 2010.

 

Chi deve conseguire i Crediti
La formazione continua dovrà accompagnare l’iscritto lungo tutto il periodo dell’attività professionale. I crediti formativi sono obbligatori dal 1° gennaio 2010.

 

Chiunque sia iscritto all’albo professionale ha l’obbligo (pena provvedimento disciplinare ai sensi e per gli effetti del comma 1° degli artt.11-12 del r.d. 11.02.1929, n. 274) della formazione continua professionale, a partire dal 1° gennaio successivo all’anno di iscrizione all’albo. Il numero minimo dei CFP obbligatori per ogni iscritto all’albo è suddiviso a seconda degli anni di iscrizione (vedi tabella dei crediti formativi).

 

Quando è sospeso l’Obbligo di Formazione
L’obbligo della formazione professionale continua potrà essere sospeso in caso di impedimento dovuto a maternità, grave malattia o grave infortunio.

 

La sospensione, su istanza dell’iscritto, dovrà essere deliberata dal Consiglio del Collegio e, all’accoglimento dell’istanza, l’iscritto sarà sospeso dall’obbligo formativo dei CFP minimi annuali e quinquennali, in ragione della frazione del periodo interessato.

 

Cos’è il CFP
Il credito formativo professionale è “la misura della quantità, del livello, del profilo e della valenza dei profili formativi del geometra”.

 

Quali Corsi e Seminari attribuiscono Crediti
L’attribuzione dei crediti per la partecipazione a corsi e seminari è stabilita dal Consiglio Nazionale Geometri secondo le norme dal regolamento e dalla circolare 3 novembre 2010 n. 10785.

 

Corsi e seminari organizzati dai Collegi dei geometri provinciali o da strutture esterne convenzionate
A tali corsi potranno partecipare tutti i geometri; saranno attribuiti i crediti nella misura di 1 CFP ogni due ore di corso frequentato; per la corretta attribuzione dei relativi CFP verrà rilasciato ai partecipanti un certificato di frequenza.

 

I seminari (da non confondere con i corsi) possono avere una durata massima di un giorno con l’attribuzione di un numero di CFP da 1 a 4. La finalità di questi incontri seminariali è di informare gli iscritti su specifici corsi o su innovazioni tecniche, su nuove leggi o regolamenti.

 

Corsi e seminari non organizzati dai Collegi dei geometri provinciali o da strutture esterne convenzionate
Per tali corsi o seminari il Consiglio Nazionale Geometri prevede il riconoscimento di 1 CFP per i seminari e CFP pari ad un quarto delle ore per i corsi. Esempio: per un corso di 40 ore verranno riconosciuti n. 5 CFP.

 

Altre Attività di Formazione
Tali attività sono definite nel dettaglio dall’art 7 del regolamento […] e dalla delibera n. 4 del 27 luglio 2010. Con questa dizione il Consiglio nazionale indica: le relazioni tenute in convegni e seminari (4 CFP); le pubblicazioni di articoli tecnici su giornali o riviste (2 CFP), di libri (10 CFP); le lezioni tenute nei corsi e master, istituti tecnici, universitari, ed enti equiparati (2 CFP per ogni lezione).

Attenzione: se si terrà più volte la medesima lezione, essa verrà conteggiata una sola volta per l’anno in corso); il superamento di esami tecnici in corsi universitari (5 CFP).

 

Come farsi attribuire i Crediti per Corsi frequentati
Per l’attribuzione dei crediti inerenti a corsi e seminari non organizzati direttamente dal Collegio di appartenenza si deve contattare il proprio Collegio inviando idonea documentazione consistente nell’attestato di partecipazione e il programma del corso. Per gli esami universitari si deve fornire alla segreteria del Collegio fotocopia del proprio libretto universitario.

 

Dove e come visualizzare i propri Crediti
I crediti formativi di ogni iscritto sono contenuti nel Libretto della Formazione, inserito nella banca dati del Consiglio Nazionale Geometri consultabile on line.

 

Per accedere al proprio libretto della formazione, l’iscritto deve collegarsi al sito del Consiglio nazionale www.cng.it, cliccare sulla voce “formazione”, compilare il form d’accesso ed entrare nella sezione gestione crediti formativi.

 

Per il primo accesso si devono inserire nella voce “nome utente” il proprio codice fiscale con carattere minuscolo e nella voce “password” il codice fiscale con carattere maiuscolo. Si dovrà poi seguire la procedura indicata che comprende l’obbligo di inserire la propria password.

 

Per gli accessi successivi nel nome utente si dovrà inserire il proprio codice fiscale in minuscolo e la propria password. Se si è dimenticata la password rivolgersi alla segreteria del Collegio dei Geometri che provvederà al reset.

 

Articolo di Barbara Ammanati, tratto dal n. 4/2011 di Pitagora, rivista ufficiale del Collegio dei geometri e dei geometri laureati della Provincia di Padova

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico