Gestione online pratiche edilizie per il Piano Casa

È pronta all’avvio la procedura di supporto ai comuni per la gestione delle pratiche edilizie relative al Piano Casa. Si tratta del SIPEM un servizio telematico on line per la gestione dei procedimenti autorizzativi in materia edilizia (Denunce di Inizio Attività; Permessi di Costruire) relativi al Piano Casa, che consente al professionista incaricato dal cittadino che intende eseguire l’intervento edilizio di instaurare il procedimento presso il comune, di predisporre la documentazione in un apposita cartella elettronica e di inoltrarla all’ente attraverso posta elettronica certificata (PEC); il servizio consente al Comune di gestire la pratica ed il rapporto con il professionista in via telematica-informatica, avvalendosi anche di un apposito archivio digitale.

Il servizio è stato sviluppato da Ancitel spa dopo un’accurata fase di progettazione che ha coinvolto l’Associazione nazionale comuni italiani (Anci), il Consiglio nazionale geometri e geometri laureati (CNGeGL), la Cassa italiana di previdenza e assistenza dei geometri liberi professionisti (CIPAG) e GROMASistema srl.
L’obiettivo definito è quello di offrire un servizio per la gestione delle pratiche edilizie relative al Piano Casa che sia innovativo, comodo, agevole e di buona qualità, puntando a migliorare il governo delle stesse nonché favorire una progressiva demateralizzazione e standardizzazione del procedimento autorizzativo in materia edilizia, a partire del Piano Casa.

Il professionista abilitato compila on line la Denuncia di Inizio Attività (DIA) o la Istanza di Permesso di Costruire (PdC), nonché la Relazione tecnica asseverata, inserendo nella cartella elettronica tutti gli elaborati necessari, e gli altri allegati previsti dalle norme nazionali e locali, firmandoli digitalmente. Una volta che tutto è pronto, appone la propria firma digitale all’intera cartella e la trasmette al comune. Per certificare l’avvenuta consegna, il SIPEM invia in automatico la stessa cartella attraverso PEC, provvedendo a recuperare la ricevuta di avvenuta consegna al Comune e ad inserirla nella cartella elettronica.

Scarica la presentazione completa

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico