I segreti del rivestimento Microtopping: pavimenti a basso spessore

Il Microtopping (1) è un rivestimento a base cementizia per pavimenti e pareti altamente resistente all’abrasione con soli 2-3 mm di spessore. Per la sua forte aderenza può essere applicato praticamente su qualsiasi tipo di superficie stabile, compresi anche i rivestimenti ceramici, ed è molto personalizzabile, grazie a una ricca scelta di colori, forme e texture adattabili ad ogni esigenza. È impermeabile e genera delle superfici innovative e materiche senza fughe, in grado di valorizzare l’interior design di qualsiasi ambiente.

 

Il Microtopping, o ‘microcemento’, è un prodotto innovativo formulato per ricoprire, rifinire o ripristinare superfici interne ed esterne continue, in orizzontale oppure in verticale, con elevata durezza e bassissimo spessore, adatte a tutte le funzioni per abitazioni, negozi, show room, ristoranti, centri commerciali, hotel. Il rivestimento si applica su supporti di calcestruzzo, massetti di sabbia e cemento, ceramica o autolivellanti e garantisce una resistenza estrema alle sollecitazione climatiche e all’usura. Questa soluzione consente di dare continuità tra pavimentazione e parete e garantisce un’ottima resistenza ai raggi UV e alle sollecitazioni climatiche anche pesanti.

 

Il microcemento per rasature architettoniche a basso spessore è composto da una particolare miscela di polimeri, sabbie, cemento e additivi tale da avere un unico prodotto che si adatta bene a molteplici utilizzi: questo mix combina le migliori proprietà di ciascun componente ottenendo un prodotto con elevata adesione ed una ottima lavorabilità. Il microtopping è impermeabile nella superficie visibile, ma non è comunque un elemento impermeabilizzante, pertanto è necessario che la base su cui verrà applicato sia perfettamente asciutta ed essere sicuri che l’umidità non appaia in futuro.

 

Con i suoi pochi millimetri di spessore, non altera in modo significativo l’altezza dei rivestimenti ed in caso si desideri rinnovare una superficie esistente si può applicare senza rimuoverla e non rende necessario ritoccare le porte, ottenendo un rapido rinnovamento degli spazi, risparmiando tempo e denaro.

 

La velocità di applicazione è uno dei vantaggi più significativi del Microtopping poiché è possibile camminarci sopra il giorno successivo alla fine dei lavori. Non richiede nessun tipo di apparecchiatura grande o pesante è quindi adatto per essere collocato in qualsiasi tipo di costruzione, comprese abitazioni già occupate o situate in piani superiori.

 

Questa tipologia di rivestimento ha una ottima resa anche su pavimenti radianti, ma l’applicazione su pavimenti in legno è fortemente sconsigliata poiché non hanno una sufficiente rigidezza, data la gran quantità di giunture mobili che provocherebbero nel tempo la comparsa di fessure. In questi casi è necessario rimuovere il pavimento esistente prima di collocare il prodotto.

 

A differenza della maggior parte dei rivestimenti per pavimenti e pareti, il microcemento è assolutamente personalizzabile: il materiale consente una ampia scelta di colori come pure la creazione di forme e disegni desiderati. Il microtopping si applica artigianalmente, manualmente e a spatola e ciò fa si che in ogni applicazione la texture della superficie sia irripetibile, con effetti lucidi, nuvolati, acidificati, velature ed inserti decorativi per ottenere finiture di grande pregio. 

 

Caratteristiche principali
Resistenza all’abrasione e alle macchie
Elevata durezza
Spessore tendente allo zero
Superficie liscia ma non scivolosa
Economico e durevole
Resistente agli agenti atmosferici e non teme i cicli di gelo e disgelo
Rapido tempo di asciugatura e ridotti tempi per la stesura
Elevata possibilità di personalizzazione
Elevata forza e resistenza ad un intenso traffico pedonale
Resistente  agli agenti atmosferici e non teme i cicli di gelo e disgelo.
Superfici continue (no fughe)
Facilità di pulizia
Bonus detrazione per ristrutturazione

 

Articolo di Andrea Cantini

_________

1. Microtopping è un marchio registrato Idealwork


 

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

3 commenti su “I segreti del rivestimento Microtopping: pavimenti a basso spessore

  1. Buongiorno, sono in trattativa per l’acquisto di una casa attualmente al grezzo. Nel cercare materiali, per terminare i lavori e non piacendomi i pavimenti con le piastrelle per via delle fughe, mi sono imbattuto in mitrotoping mi sapete se le sostanze usate rilasciano nell’ambiente di casa particelle nocive alla salute abbiamo anche un cane con noi grazie

  2. Giacomo, te lo SCONSIGLIO vivamente. Ho fatto la fesseria di farlo posare in casa nella zona living. Il microtopping si scalfisce anche con lo sguardo, si riga con i tacchi (anche quelli non a punta delle donne) e rimuovere le “sgommate” risulta assai difficile…infine…se malauguratamente si macchia con liquidi quali olio, vino etc etc e non viene rimossa all’istante ….te la tieni vita natural durante. Se vuoi ti mando le foto per farti rendere conto di che prodotto è….alla bellezza non corrisponde resistenza. E’ da due anni che l’ho fatto e già lo voglio rimuovere. Spero questa mia opinione arrivi ancora in tempo. saluti

  3. Materiale bello ma che SCONSIGLIO vivamente. Ho fatto la fesseria di farlo posare in casa nella zona living. Il microtopping si scalfisce anche con lo sguardo, si riga con i tacchi (anche quelli non a punta delle donne) e rimuovere le “sgommate” risulta assai difficile…infine…se malauguratamente si macchia con liquidi quali olio, vino etc etc e non viene rimossa all’istante ….te la tieni vita natural durante. Posso inviare foto se me le richiederete , cos’ vi renderete conto di che prodotto è….alla bellezza non corrisponde resistenza. E’ da due anni che l’ho fatto e già lo voglio rimuovere. Spero questa mia opinione serva a qualcuno. SPERO CHE GLI AMMINISTRATORI DEL SITO PUBBLICHINO QUESTO COMMENTO…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico