ICI: aggiornata la rendita catastale dei capannoni

È stato pubblicato nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 9 marzo 2010 recante: Aggiornamento dei coefficienti per la determinazione del valore dei fabbricati, di cui all’articolo 5, comma 3, del decreto legislativo n. 504 del 1992, ai fini dell’applicazione dell’ICI dovuta per l’anno 2010.

Viene ridotto il coefficiente annuale per la determinazione dell’Ici dei fabbricati delle imprese.
Nel determinare il parametro che, per quest’anno è il più basso da quando è stata istituita l’imposta, si tiene conto dei dati risultanti all’Istat sull’andamento del costo di costruzione di un capannone.

Il criterio contabile deve essere utilizzato per i fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in Catasto, ma solo se interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati.
L’Ici deve essere pagata sul valore risultante dalle scritture contabili fino al momento in cui questi fabbricati vengono censiti in Catasto con attribuzione di rendita.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico