Il geometra consulente tecnico legale: i nuovi orizzonti

Il CNGeGL organizza il convegno Il Geometra consulente tecnico legale: i nuovi orizzonti (Roma, 9 luglio – Sheraton Golf, via S. Rebecchini 39): una giornata di studio e approfondimento dedicata all’evoluzione di un ruolo professionale tradizionalmente svolto dalla categoria dei geometri, ma che nel tempo ha coinvolto altre professionalità di area tecnica: una sorta di fruizione trasversale in grado di favorire la collaborazione reciproca e rendere ancora più forte la spinta che i professionisti intendono dare al Sistema Paese.

 

La consulenza tecnico-legale è richiesta prevalentemente in ambito giudiziario (su incarico del magistrato) e nel mondo bancario (a garanzia di quelli che sono i finanziamenti e gli esiti delle operazioni finanziarie), ma sempre più frequentemente emergono altri scenari professionali, disegnati dalle cosiddette “materie di nuova generazione”, il cui obiettivo è rendere concrete le politiche di semplificazione a beneficio del sistema economico e della collettività.

 

Nuovi scenari, nuovi orizzonti, nuove opportunità lavorative: sarà questo il filo conduttore che legherà gli approfondimenti dei relatori, il cui compito specifico sarà quello di trasmettere ai professionisti un nuovo approccio metodologico alla consulenza tecnico-legale. Un approccio basato su principi, criteri e requisiti che stimolano il processo di modernizzazione dell’attività professionale, come ad esempio la validazione degli apprendimenti (formali e non formali) e la certificazione delle competenze.

 

In particolare, il convegno si articolerà su tre aree tematiche:

1. Sviluppo della dimensione europea della formazione professionale e trasparenza del sistema delle qualifiche e della certificazione delle competenze in ambito nazionale.

2. Individuazione di aree di competenze e qualifiche in linea con l’emergere di nuovi bisogni espressi dalla collettività, in primis la riforma della giustizia, da rendere più rapida ed efficiente anche grazie alla predisposizione di iter standardizzati per alcuni nodi strategici del procedimento (come ad esempio le perizie), l’utilizzo di risorse tecnologiche e il rafforzamento dell’istituto della Mediazione.

3. Elaborazione di prassi operative applicabili a livello nazionale per contribuire alla risoluzione corretta, certa e veloce di pratiche e adempimenti, anche in sinergia con altre professionalità di area tecnica.

 

Il convegno – promosso da CNGeGL, Fondazione Geometri, CIPAG, GEOWEB – ha ricevuto il patrocinio del Ministero della Giustizia. Introduce i lavori Maurizio Savoncelli, Presidente CNGeGL.

 

Scarica il programma dell’evento

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico