Incentivi più alti per il Conto Energia

Il Gse (Gestore dei servizi elettrici) ha aggiornato le tariffe incentivanti del Conto energia, previste per la produzione di energia da impianti fotovoltaici nell’anno 2009.

La decisione fa seguito alla sentenza 2125/2006, con cui il TAR della Lombardia ha parzialmente annullato l’art. 8.1 del d.m. 6 febbraio 2006, imponendo l’aggiornamento Istat delle tariffe incentivanti, in caso di domande inoltrate al Gse entro il 15 febbraio 2006.
In attesa della pronuncia del Consiglio di Stato, il Gse ha deciso di estendere erga omnes gli effetti della sentenza. Nell’aggiornare le tariffe il gestore si è basato sul tasso di variazione annuo dei prezzi al consumo, rilevato dall’Istat per le famiglie di operai e impiegati: +3,2% nel 2008.
La tariffa aggiornata in base a questi calcoli salirà quindi a 0,4845 €/kWh per lo scambio sul posto e a 0,5008 €/kWh per la cessione in rete; la tariffa è al netto dell’eventuale riduzione del 30% per il riconoscimento di detrazioni fiscali e dell’eventuale incremento del 10% per l’integrazione architettonica.

NOVITÀ PER I PICCOLI ECO-IMPIANTI
La finanziaria 2008 ha introdotto importanti novità relative all’incentivazione dei piccoli impianti a fonti rinnovabili con la cosiddetta tariffa onnicomprensiva, che potrà essere richiesta dai produttori, in alternativa ai certificati verdi, per gli impianti eolici di potenza fino a 200 kW e per i restanti impianti fino a 1.000 kW.
Sul sito del Gse sono disponibili i moduli e le schede tecniche per presentare la domanda di qualificazione degli impianti; solo dopo questa prima domanda sarà possibile richiedere l’incentivazione con il sistema della tariffa onnicomprensiva o dei certificati verdi.

La procedura per la domanda di qualificazione

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico