Irregolarità catastali: dal 1° giugno si pagherà con Modello F24

Si cambia registro per la regolarizzazione delle irregolarità catastali. Dal prossimo 1° giugno, infatti, l’Agenzia delle Entrate consente il pagamento delle sanzioni comminate, a chi ha ricevuto una notifica di accertamento per inosservanza della disciplina catastale, potrà essere effettuato utilizzando il Modello F24.

 

Il diretto dell’Agenzia specifica che l’estensione del modello di pagamento con F24 interessa i seguenti versamenti, tutti conseguenti ad accertamenti per inosservanza della normativa catastale:

1. tributi speciali catastali,

2. sanzioni amministrative,

3. interessi sui tributi speciali catastali,

4. imposta di bollo correlata ad adempimenti per accertamenti catastali,

5. recupero spese volture,

6. spese di notifica di atti catastali,

7. oneri accessori,

8. altre spese per operazioni catastali.

 

Per il pagamento delle somme relative al procedimento di attribuzione della rendita presunta, continua il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, restano invece ferme le disposizioni contenute nel provvedimento interdirigenziale del 24 febbraio 2012.


Strada chiusa per la compensazione

Resta esclusa la possibilità per il contribuente di utilizzare in compensazione eventuali crediti derivanti dai versamenti eccedenti gli importi dovuti.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico