Istat, indagine in corso: nuovi moduli per chi chiede il permesso di costruire

L’Istat sta effettuando la rilevazione statistica sull’attività edilizia: sono obbligati a partecipare all’indagine coloro che richiedono un permesso di costruire e i titolari di Dia per nuovi fabbricati o per ampliamenti di volume. In attesa che sia attivata la procedura di compilazione on-line, sul sito dell’Istituto è a disposizione la nuova modulistica cartacea da consegnare in comune.

OBIETTIVI DELLA RICERCA
L’indagine serve a fornire un’informazione statistica approfondita, ma anche tempestiva. I procedimenti dell’Istat devono, infatti, adeguarsi agli obblighi previsti dal regolamento del Consiglio dell’Unione europea (n. 1165/1998): nel documento è previsto l’invio di dati relativi alle principali variabili rilevate entro 90 giorni dal trimestre di riferimento.

OBBLIGO DI RISPOSTA
L’indagine è presente nel Programma statistico nazionale. I privati sono obbligati a rispondere all’indagine, come previsto dal decreto emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri il 3 agosto 2009 (“Approvazione del Programma statistico nazionale per il triennio 2008-2010. Aggiornamento 2009-2010”).

SOGGETTI COINVOLTI
Devono compilare il modello di rilevazione i soggetti elencati di seguito:
• tutti coloro che richiedono un permesso di costruire;
• i titolari di Dia per nuovi fabbricati o per ampliamenti di volume di fabbricati preesistenti;
• le pubbliche amministrazioni per le quali è stato approvato il progetto per fabbricati o ampliamenti destinati a edilizia pubblica.

MODELLI
Per la raccolta dei dati sono previsti due tipi di modello:
Istat/PDC/RE per l’edilizia residenziale
Casi di utilizzo: nuovo fabbricato residenziale, ampliamento di fabbricato residenziale preesistente, fabbricato per collettività nuovo o ampliamento.
Istat/PDC/NRE per l’edilizia non residenziale
Casi di utilizzo: nuovo fabbricato non residenziale, ampliamento di fabbricato non residenziale preesistente.

CONSEGNA IN COMUNE
Ciascun modello va compilato in duplice copia, una per il comune, l’altra per l’Istat.
Entrambe le copie vanno consegnate direttamente al comune.

Per scaricare i modelli:
La pagina dedicata sul sito dell’Istat

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico