Klimahouse Umbria: i dettagli del programma

Dall’8 al 10 ottobre 2009 sarà la splendida cornice di Bastia Umbra a ospitare la seconda edizione itinerante di Klimahouse, la più importante fiera italiana dedicata all’efficienza energetica in edilizia. Fulcro della manifestazione sarà il congresso “Costruire sostenibile” a cui prenderà parte un ampio parterre di relatori di fama internazionale.

Dopo l’appuntamento romano dello scorso anno, Fiera Bolzano continua il suo viaggio lungo lo stivale e fa tappa in Umbria: la regione più centrale d’Italia, ma soprattutto un territorio ricettivo in tema di costruire ecologico. La tappa umbra di Klimahouse sarà ospitata nel centro fieristico di UmbriaFiere e si rivolgerà a un’ampia platea di geometri, architetti, ingegneri e imprenditori edili interessati alle soluzioni energicamente efficienti concretamente applicabili anche regioni centro-meridionali del nostro Paese. I primi due giorni (giovedì 8 e venerdì 9 ottobre) saranno riservati a questa platea di operatori, mentre sabato 10 ottobre la fiera si aprirà anche al pubblico dei non addetti ai lavori.

COSTRUIRE SOSTENIBILE: DUE GIORNI DI CONGRESSO
Risparmiare, aumentare il valore dell’abitazione, rispettare l’ambiente: questi i punti cardine della manifestazione che – come affermano gli organizzatori – si distinguerà per “una visione proiettata al futuro e uno sguardo rivolto ai paesi del Nord Europa”. Sarà il congresso “Costruire sostenibile”, a sviluppare queste tematiche, rispondendo a quesiti di grande attualità:
• Quali standard di costruzione aiutano a risparmiare energia?
• Quali tecniche e quali materiali devono essere impiegati?
• Come e dove si riescono a trovare consulenti, progettisti e artigiani qualificati?
• Come si ottiene la certificazione energetica?
• Quali provvedimenti bisogna adottare per garantire l’isolamento termico di un edificio?
• Cosa si intende per cappotto termico?

Il congresso, organizzato in collaborazione con l’Agenzia CasaClima di Bolzano, si terrà nelle giornate dell’8 e del 9 ottobre.

Giovedì 8 ottobre si inizierà con un ciclo di conferenze dal titolo “CasaClima. Efficienza energetica, benessere e tutela del clima”. La relazione introduttiva toccherà a Norbert Lantschner, direttore dell’Agenzia CasaClima, e sarà dedicata alle opportunità che nascono dalle crisi con riferimento al rapporto energia-clima. Di seguito gli altri interventi in programma.
• Franco Cotana (Università di Perugia): “I materiali e le tecnologie innovative per le costruzioni a basso impatto ambientale”.
• Paolo De Martin (gruppo Rubner): “La costruzione in legno su terreni sensibili”.
• Gionata Sancisi (ingegnere e consulente CasaClima). “Efficienza energetica nelle costruzioni: i conti fatti bene”.
• Manuel Benedikter (architetto e docente CasaClima): “CasaClima. La cura dei dettagli”.
• Ulrich Klammsteiner (responsabile tecnico Agenzia CasaClima): “La nuova certificazione CasaClima Nature in relazione alla scelta sostenibile dei componenti costruttivi”.
• Evelyn Selva (responsabile formazione Agenzia CasaClima): “La formazione e dello sviluppo per improntare la sostenibilità nell’edilizia”.

Venerdì 9 ottobre
verranno invece presentati alcuni tra i più importanti progetti CasaClima sviluppati nel Centro-Sud Italia. Costanza Di Perna (Università Politecnica delle Marche) spiegherà quali sono i parametri termofisici da considerare in una corretta progettazione edilizia, mentre Helmut Profanter (esperto Etac) si soffermerà sui sistemi di isolamento termico a cappotto, sul loro utilizzo e sulla posa corretta. Gli altri interventi saranno dedicati a progetti specifici.
• Danilo Colletti (consulente e certificatore CasaClima): “Il progetto di Servigliano in laterizio”.
• Enrico Caini: “Ville I Poggi a Sismano in provincia di Terni”.
• Moreno Tiberi (Impresa Gallano): “Annamaria, la prima residenza plurifamiliare certificata in Umbria”.
• Fausto Altavilla (ingegnere e consulente CasaClima): “Nove villette a schiera a Frascati in provincia di Roma”.
• Luca Federici (Ater Perugia): “Edificio pilota in laterizio a Spoleto”.
• Per concludere Giovanni Zorico si soffermerà sul rapporto qualità-prezzo dell’edilizia ad alata efficienza. La sua analisi prenderà a riferimento i dati economici ed energetici di un edificio certificato in classe A, a Pievebovigliana (Macerata).

Nell’immagine:
Residenza “Annamaria”, abitazione plurifamiliare di classe A, realizzata a Montelaguardia (Perugia).

Per informazioni:
www.klimahouse-umbria.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico