L’Agenzia del territorio si allea con le banche

L’Agenzia del territorio e l’Abi (Associazione bancaria italiana) hanno firmato un accordo triennale di collaborazione. L’intesa prevede lo scambio di dati per garantire più trasparenza e favorire la circolazione delle informazioni. Verrà inoltre costituito un tavolo tecnico paritetico per l’approfondimento di tematiche di comune interesse. 

Tra i temi che saranno oggetto di studio, si segnalano le seguenti questioni:

applicazione della normativa in materia catastale e ipotecaria;
• realizzazione di attività di formazione professionale;
• individuazione di azioni mirate a una migliore offerta di informazioni, dati e servizi nel settore immobiliare.

UNO SGUARDO COMUNE SUL MERCATO IMMOBILIARE
La collaborazione tra l’Agenzia e l’Associazione bancaria porterà anche a un confronto sulle linee guida operative dirette alla valutazione immobiliare e alla verifica del lavoro svolto dai rispettivi osservatori immobiliari per individuarne i limiti e le possibili estensioni.

IL COMMENTO DELL’AGENZIA DEL TERRITORIO
Questo il commento di Gabriella Alemanno, direttore dell’Agenzia del Territorio Gabriella Alemanno: ”Sono convinta che questo prestigioso accordo di collaborazione sarà di grande supporto a tutte le attività dell’Agenzia a favore dell’utenza professionale e privata sia in materia catastale che di pubblicità immobiliare e contribuirà alla trasparenza e alla sicurezza del mercato immobiliare nazionale.”

IL COMMENTO DELL’ABI
“Un segnale concreto di collaborazione e impegno – ha invece commentato il direttore generale dell’Abi, Giovanni Sabatini – con l’obiettivo di innalzare i livelli di efficienza del mercato italiano dei mutui immobiliari, che ha già dimostrato la propria solidità anche di fronte alla grave crisi finanziaria attraversata. Valorizzarne ulteriormente il funzionamento secondo i principi della libera concorrenza consentirà di accrescerne i vantaggi per cittadini e imprese”.

Fonte:
Agenzia del territorio 
Abi

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico