L’allarme della Corte dei Conti: bilanci in rosso per la Cipag

La Corte dei Conti ha analizzato la gestione finanziaria della Cassa geometri, prendendo in esame i bilanci degli ultimi tre esercizi. Già in passato la Corte non aveva nascosto preoccupazioni per l’incremento delle spese relative alle prestazioni, e per lo squilibrio tra numero degli iscritti e numero dei pensionati. Ma se in precedenza i giudici si limitavano a suggerire “una costante attenzione per le prospettive di medio-lungo periodo”, ora esprimono valutazioni più severe.

Il risultato economico della gestione 2008 viene infatti descritto come “meno favorevole nel confronto con l’esercizio precedente, a sua volta in netta flessione rispetto al 2006, in cui il risultato d’esercizio era pari a 72,3 milioni”. Il risultato economico, come rilevato dalla Corte dei Conti, è peggiorato costantemente negli ultimi tre esercizi. Nel 2008, l’utile netto è diminuito del 73% rispetto al 2007: addirittura -53 milioni di euro.

POCHI ISCRITTI, MOLTI PENSIONATI
Peggiora ancora il rapporto tra iscritti e pensionati: da 3,99 del 2006 a 3,55 nel 2008. È infatti modesta la crescita dei nuovi iscritti (+1,1% nel 2008), mentre ben più rapido è l’aumento dei pensionati (quasi +6% nello stesso anno). Secondo la Corte permane quindi l’esigenza “di un assiduo e attento monitoraggio della gestione con particolare riguardo alle previsioni di sviluppo numerico della collettività degli iscritti attivi e dei relativi redditi, nonché al tasso di rendimento del patrimonio”.

LE CRITICHE DELLA CORTE
Per spiegare le perdite degli ultimi anni, la Corte dei Conti chiama in causa la gestione degli impieghi mobiliari e finanziari della Cassa: questi avrebbero causato perdite per più di 65 milioni. Troppo alti anche i costi di gestione (quasi 28 milioni) rispetto ai proventi finanziari (solo 18 milioni). Tra i dati che hanno aggravato il bilancio, anche un accantonamento di oltre 55 milioni necessario ad alimentare il Fondo oscillazione titoli
Unico conforto dalla gestione immobiliare, con proventi (netti) per quasi 9,5 milioni.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico