Le opportunità per i Geometri su 1500 immobili della Croce Rossa

Le opportunità per i Geometri sugli immobili della Croce Rossa

Redigere l’attestato di prestazione energetica, effettuare gli aggiornamenti catastali tramite le procedure PREGEO e DOCFA, valutare gli immobili con perizie estimative su 1.500 immobili di proprietà della Croce Rossa. Sono queste le interessanti opportunità di lavoro offerte ai Geometri liberi professionisti dall’ultima convenzione che il Consiglio nazionale dei Geometri e Geometri laureati ha siglato nei giorni scorsi con la CRI.

Come devono comportarsi i Geometri interessati a svolgere compiti professionali per la Croce Rossa italiana? È molto semplice: i collegi provinciali hanno già ricevuto tutte le istruzioni operative da Roma con una apposita circolare, per cui il professionista non deve fare altro che interpellare il proprio collegio per poter essere inserito negli elenchi dei Geometri qualificati, da cui attingere per svolgere le diverse attività che via via si presenteranno. Da segnalare che le liste saranno formate solo nei collegi dove insistono i fabbricati di proprietà della Croce Rossa.

In pratica, la CRI potrà affidare gli incarichi ai professionisti sul proprio patrimonio immobiliare tramite la tipologia “a chiamata”.

“Le modalità organizzative sono state articolate per coinvolgere il maggior numero di iscritti”, spiega Ezio Piantedosi, Segretario del CNGeGL. “Naturalmente, anche le modalità di individuazione dei requisiti ideali colleghi sono state impostate per formulare un database di professionisti in grado di svolgere prestazioni della massima qualità”.

Le consulenze richieste ai Geometri

Gli incarichi che saranno affidati ai Geometri sulla base della convenzione CNGeGl-CRI saranno, per il patrimonio immobiliare della Croce Rossa Italiana:

– i servizi tecnici di tipo catastale (DOCFA, PREGEO);

–  la redazione dell’attestazione di prestazione energetica;

– la redazione di perizie estimative

Ogni professionista potrà svolgere una sola prestazione, una precisa indicazione voluta dal CNGeGL al fine di ampliare il più possibile la base dei soggetti coinvolti. L’onorario sarà infine determinato “a prezzo convenzionato”, in base a un listino anch’esso pattuito tra CNGeGL e CRI.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

2 commenti su “Le opportunità per i Geometri su 1500 immobili della Croce Rossa

    • Gentile Luciano, per aderire all’iniziativa del CNGeGl e CRI le consigliamo di chiamare il suo collegio di appartenenza per conoscere le modalità con le quali avanzare la sua candidatura.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico