Legge di Stabilità 2016: si lavora alla proroga del bonus edilizia 50%

Legge di Stabilità 2016: si lavora alla proroga del bonus edilizia 50%

Mancano tre mesi alla scadenza dei termini per approfittare delle agevolazioni fiscali dell’ecobonus 65% per interventi di efficientamento energetico degli edifici e del bonus edilizia 50% sulle ristrutturazioni e il Governo è al lavoro per studiare come e dove intervenire per mantenere in vita questi potenti strumenti di incentivo al settore edilizio.

Come ha più volte detto il Ministro delle infrastrutture, Graziano Delrio, è certa la proroga di almeno un altro anno dell’ecobonus 65%. Non solo. Sebbene sul bonus edilizia 50% non ci sono ancora conferme della sua estensione al 2016, l’Esecutivo sta valutando seriamente di allargare la platea dei beneficiari ai bonus.

In particolare, si parla di rendere fruibile il bonus mobili anche agli inquilini che abitano unità immobiliari in affitto, in modo particolare le giovani coppie, e di coprire con il credito di imposta anche gli interventi di ristrutturazione, miglioramento antisismico ed efficienza energetica realizzati negli alloggi di edilizia popolare pubblica (finora sempre esclusa dal gruppo dei beneficiari) e da parte delle imprese.

Da non trascurare, infine, l’ipotesi di ampliamento del novero degli interventi agevolabili, in particolare per ciò che riguarda, come abbiamo detto, la prevenzione antisismica ma anche le operazioni di bonifica dall’amianto.

Bonus edilizia 50% ed ecobonus: business per i Geometri

“I Geometri sono i professionisti che meglio possono assistere i contribuenti in qualsiasi fase del processo di applicazione, richiesta ed ottenimento delle detrazioni IRPEF connesse alla ristrutturazione e riqualificazione degli edifici. Questo grazie alla loro capillare diffusione sul territorio, alla profonda conoscenza dello stock immobiliare delle famiglie ed alle competenze in campo tecnico, fiscale e reddituale della categoria” – commenta il presidente AGEFIS, Mirco Mion – “Per questa ragione uno dei corsi più apprezzati e seguiti fra quelli proposti da AGEFIS è proprio quello dedicato alle Agevolazioni fiscali in edilizia, corso che da alcuni anni proponiamo in diverse città ottenendo sempre un buon feedback da parte dei partecipanti, anche grazie al continuo aggiornamento dei contenuti a cui sottoponiamo i nostri corsi.”

Tutti gli eventi formativi progettati e proposti da AGEFIS per gli ultimi mesi di quest’anno ed il prossimo 2016 nascono con uno scopo ben chiaro: ampliare le competenze dei professionisti tecnici in merito alla fiscalità immobiliare, reddituale e professionale così da risultare più spendibili in un mercato del lavoro in continuo mutamento.

Mercato immobiliare: segnali di ripresa?

E sempre i Geometri segnalano anche dei segnali positivi provenienti dal mercato immobiliare, come abbiamo segnalato recentemente su queste pagine, dando conto del recente convegno a Milano in occasione del ciclo di incontri GEOMETRINEXPO (leggi l’articolo).

In particolare, se, come sosteneva Agatha Christie, tre indizi fanno una prova, si potrebbe dare credito a quanti intravvedono la ripresa del mercato immobiliare e l’incremento della propensione (tipicamente italiana, almeno sino allo scoppio della Grande crisi) a investire nel mattone.

Tre indizi che fanno ben sperare

Indizio n. 1: l’ABI comunica che nei primi sette mesi del 2015 le erogazioni dei mutui sono cresciute dell’82,2% rispetto allo stesso periodo del 2014, passando da 14,6 a 26,6 miliardi di euro.

Indizio n. 2: dopo 19 trimestri di cali consecutivi, l’Istat certifica la crescita di addetti impiegati dai cantieri nella misura del 2,3% (pari a 34 mila unità) rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Indizio n. 3: da un’indagine condotta dal Centro Einaudi e Intesa San Paolo tra gennaio e febbraio 2015, la percentuale delle famiglie che riesce a “mettere da parte” è in leggero aumento: 43,7% contro il 38,6% del 2012.

Realisticamente, è evidente come non possano essere questi i “numeri” capaci di trainare al rialzo il PIL, tuttavia sarebbe sbagliato non coglierne la portata ottimistica, la cui prima conseguenza deve essere una riflessione circa le strategie che gli addetti ai lavori – professionisti e costruttori in primis – intendono adottare per far sì che la tendenza acquisti vigore e si trasformi in ripresa autentica.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Un commento su “Legge di Stabilità 2016: si lavora alla proroga del bonus edilizia 50%

  1. Portone blindato interno è detraibile fino al 31/12/2015.Senza ristrutturazione?
    Per il 2016 è previsto la stessa legge?
    grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico