Lombardia: nuove norme per l’edilizia pubblica

Il 18 dicembre il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato un progetto di legge con cui vengono aggiornate due norme: quella che ha istituito le Aler (legge regionale 13/1996) e quella che ha modificato i canoni delle case di edilizia residenziale pubblica (legge regionale 27/2007).

I contenuti delle nuove norme avranno una ricaduta concreta sui canoni delle famiglie, vale a dire:
– i comuni potranno abbassare i canoni fino al 30%;
– i canoni nei comuni capoluogo avranno da subito una diminuzione;
– saranno introdotte franchigie sui risparmi e patrimoni immobiliari fino a 25.000 euro;
– dal 1 gennaio 2009 qualsiasi aumento potrà essere rateizzato;
– l’aggiornamento Istat sarà sospeso dal 2009 per le 60.000 famiglie meno abbienti delle Aler e per altre 40.000 famiglie che vivono nelle case di proprietà dei comuni;
– in caso di ristrutturazione dell’alloggio, l’aumento sarà automaticamente bloccato.

L’assessore alla casa e opere pubbliche della Lombardia, Mario Scotti, ha espresso soddisfazione per il voto favorevole, sottolineando come ”per quanto riguarda i canoni di locazione siano state portate delle migliorie frutto degli indirizzi emersi dal Consiglio regionale, dai numerosi incontri con i sindacati e dall’Osservatorio sulla condizione abitativa”.

Fonte Asca

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico