Norme generali per le recinzioni di cantiere dal CPT Siracusa

Come è noto, l’allegato XV del testo unico della sicurezza, al punto 2.2.2, lettera a) impone al coordinatore della sicurezza in fase di progettazione di prevedere, all’interno del Piano di sicurezza e coordinamento, le modalità d’esecuzione per la recinzione di cantiere, gli accessi e le relative segnalazioni di sicurezza.

Per fornire delle indicazioni di massima sull’argomento, il Comitato Paritetico Territoriale (CPT) della Provincia di Siracusa ha messo a disposizione un breve documento, liberamente scaricabile, dal titolo Recinzione di cantiere e protezione di terzi.

Numerose sono le modalità di realizzazione delle recinzione. Esse dipendono in parte dai regolamenti edilizi dei comuni, sia da considerazioni estetiche: per esempio, si legge nel documento, all’interno dei centri storici sono più frequenti recinzioni in tavolato o pannelli in legno, più solide e decorose, mentre nelle zone periferiche a bassa densità abitativa, sono consentite anche recinzioni in rete metallica e paletti.

Quale che sia l’aspetto delle recinzioni, valgono le norme generali di comune prudenza che, leggiamo, sono riassumibili:
– le recinzioni, delimitazioni, segnalazioni devono essere tenute in efficienza per tutta la durata dei lavori;
– quando per esigenze lavorative si renda necessario rimuovere in tutto o in parte tali protezioni, deve essere previsto un sistema alternativo di protezione quale la sorveglianza continua delle aperture che consentono l’accesso di estranei ai luoghi di lavoro pericolosi. I sistemi di protezione devono essere ripristinati non appena vengono a cessare i motivi della loro rimozione e comunque sempre prima di sospendere la sorveglianza alternativa, anche se conseguenza delle pause di lavoro.
– Recinzioni, sbarramenti, scritte, segnali, protezioni devono essere di natura tale da risultare costantemente ben visibili. Ove non risulti sufficiente l’illuminazione naturale , gli stessi devono essere illuminati artificialmente; l’illuminazione deve comunque essere prevista per le ore notturne.

Recinzioni di cantiere e protezione di terzi

Fonte www.cpt.sr.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico