Porte e vetrate radianti. Nuove frontiere del riscaldamento

Le porte e finestre con radiatore integrato possiedono all’interno della propria struttura un sistema in grado di generare calore. Perfetta sintesi di design e praticità, realizzate con tecniche costruttive efficienti e allo stesso tempo gradevoli dal punto di vista estetico, si rivelano essere una possibile soluzione per riscaldare ambienti domestici o lavorativi in modo efficace e senza l’ingombro dei tradizionali caloriferi.

 

Le porte e finestre riscaldanti sono progettate per poter alloggiare al loro interno dei sistemi radianti a raggi infrarossi. La particolarità del riscaldamento ad infrarossi consiste nel fatto che ad essere riscaldata non è l’aria, ma sono i corpi e gli oggetti presenti nel locale che, a loro volta, trasmettono all’ambiente in maniera uniforme il calore accumulato, permettendo così di mantenere costanti la temperatura e l’umidità.

 

A differenza di un tradizionale sistema di riscaldamento a convezione, non si formano i moti convettivi tra la parte alta e la parte bassa della stanza, evitando il sollevamento di polveri. Tutta l’energia impiegata riscalda senza alcuna dispersione, garantendo un piacevole tepore senza spreco di corrente elettrica. Inoltre questi modelli evitano il calo di temperatura provocato dall’apertura, dato che il flusso di aria fredda viene immediatamente bloccato dal calore generato. Importante sottolineare che tutti i sistemi di questo tipo non provocano ustioni da contatto: la temperatura superficiale non supera infatti i 55°, un fattore importante soprattutto per chi ha bambini piccoli.

 

Le funzionalità delle porte e finestre radianti sono particolarmente indicate per edifici a basso consumo energetico,  soprattutto in combinazione con un impianto fotovoltaico, dato che possono essere connesse con vari sistemi integrati di gestione elettrica del comfort, e si adattano anche in situazioni in cui è indispensabile mantenere esteticamente inalterati i locali e limitare le opere murarie.

 

Porta Con Riscaldamento A Piastrelle Di Maiolica
Nata dalla collaborazione tra Rubner Porte e il produttore di ceramica Arcadia, l’innovativa porta in legno con riscaldamento integrato è dotata di un rivestimento in piastrelle di maiolica personalizzabile. La soluzione brevettata da Rubner offre i vantaggi della tradizionale stufa di maiolica come: la rapidità di riscaldamento di appena 20 minuti; capacità riscaldante di 600W (300 per lato porta); il rilascio costante del calore, trattenuto per 2-3 ore; la manutenzione ridotta rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento; grande libertà creativa grazie alla lavorazione artigianale della piastrella. È in fase di sviluppo una variante con funzionamento ad acqua calda e acqua fredda per il raffreddamento, già parte integrante del brevetto.

 

Ambra, la porta riscaldante
Il modello Ambra, prodotto da Luì Porte, coniuga l’elemento riscaldante con il vetro radiante ad alta trasmissibilità di calore. Questa tecnologia consente un efficace potere riscaldante con basse temperature d’esercizio ed elevati rendimenti, fruttando il calore radiante ad infrarossi ed il vetro temperato, un materiale resistente e sicuro.

 

Climaplus E-Glas, vetrata isolante riscaldante
La gamma Climaplus E-Glas di Saint Gobain è una vetrata isolante dotata di una faccia che può essere riscaldata elettricamente grazie ad una tecnologia a deposito pirolitico bassoemissivo che diffonde il calore in misura preponderante verso l’interno, attraverso la faccia non trattata, garantendo il comfort indoor e prevenendo fenomeni tipici dei luoghi freddi, come condense o accumuli di neve sulle aperture vetrate. È una soluzione di riscaldamento complementare per ampie superfici vetrate che permette di abbassare la temperatura del sistema termico principale di 1-2°. è invisibile, non comporta alcun ingombro, non richiede manutenzione ed è possibile regolarne la temperatura superficiale con controlli remoti.

 

Cristal, le finestre radianti
La linea Cristal, proposta da WarmGlass, integra gli infissi esterni domestici dotati di vetrocamera tradizionale con un sistema radiante ad infrarossi selettivo nella direzione di propagazione, cioè direzionato solo verso l’interno dei locali, garantendo l’assenza di emissione termica sul lato esterno. Tutta la gamma è certificata CE e TUV-SUD con un grado di protezione IP 55 per usi esterni. La linea Cristal, in presenza di opere di ristrutturazione, può accedere alla detrazione fiscale del 55% in quanto, oltre alle proprietà termiche, ha le caratteristiche di isolamento richieste dalla normativa.

 

Articolo di Andrea Cantini

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico