Pregeo: rilascio estratto mappa anche per particella di superficie nulla

Pregeo: rilascio estratto mappa anche con particella con superficie nulla

La Direzione centrale Catasto e Cartografia dell’Agenzia delle Entrate ha diffuso una circolare di comunicazione relativa alla predisposizione degli atti di aggiornamento geometrico con la procedura Pregeo.

“Nell’ottica di consentire l’utilizzo della trasmissione telematica per tutte le varie possibili fattispecie di atti di aggiornamento geometrico”, scrive nella comunicazione la Direzione centrale, “si comunica si avere integrato la procedura di rilascio dell’estratto di mappa digitale per atto di aggiornamento con la possibilità di richiederlo anche per le particelle che risultano avere superficie nulla nell’archivio censuario del Catasto Terreni”.

In pratica, al momento della richiesta dell’estratto di mappa per atto di aggiornamento, spiegano dall’Agenzia, nel campo “particelle” deve essere digitato il numero della/e particella/e con superficie censuaria nulla (manufatti interrati, grotte, impianti fotovoltaici, particelle gravate da diritto di superficie, ecc.) comprensivo di parentesi tonde ed anche il numero della o delle particelle a destinazione ordinaria che le contengono.

Ricordiamo che dallo scorso 1° giugno è stato disposto l’utilizzo obbligatorio delle procedure telematiche per gli atti tecnici di aggiornamento catastale (DOCFA e Pregeo), trasmessi con il MUIC (Modello Unico Informatico Catastale) da parte dei geometri e dei liberi professionisti, iscritti agli ordini e collegi professionali.

Qui il link alla circolare del CNGeGL del 16 settembre 2015 che riporta in allegato la comunicazione della Direzione centrale Catasto e Cartografia n. 113303 del 3 settembre 2015

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico