Professioni tecniche verso l’albo unico

Geometri, agrari e periti industriali si sono accordati per la creazione di un albo unificato. Per il presidente Fausto Savoldi “non è solo una questione di rappresentanza”.
Anticipando i tempi previsti dal ministro della giustizia, Angelino Alfano, le tre professioni tecniche di primo livello hanno raggiunto un’intesa per un coordinamento unitario. Si sta studiando un regolamento che disciplini le questioni etiche, e che rappresenti un punto di riferimento per i laureati triennali.
La piattaforma comune potrebbe superare i problemi legati all’applicazione del d.P.R. 328/2001, in base a cui ogni albo è suddiviso in due sezioni (laurea specialistica e laurea breve), ulteriormente suddivise in altri settori: un sistema che penalizza le tre professioni, ponendole in una situazione di subalternità rispetto alle altre.

Queste le parole del presidente del Consiglio nazionale dei geometri, Fausto Savoldi, dopo l’accordo: “Non ci faremo trovare impreparati. Lo scopo è proprio quello di evitare che si facciano disposizioni di legge che ci prendano alla sprovvista. È giusto che ci mettiamo d’accordo prima su quello che è il nostro cammino insieme e questo coordinamento non solo è una questione di rappresentanza, ma è un modo di trovare un accordo per gestire le rispettive competenze e la governance di questo nuovo ordine unificato”.

Fonte:
www.lavoripubblici.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico