Rivalutazione dei terreni, online il Gazzettino dei Geometri fiscalisti

Con l’approssimarsi del 18 giugno – la data prevista per il versamento dell’acconto IMU – si moltiplicano le iniziative finalizzate a supportare i contribuenti in calcoli solo marginalmente semplici.  Infatti, se è vero – come sostengono, dati alla mano, economisti e statistici – che l’Italia è un Paese di proprietari, è altrettanto vero che l’uso che di tali proprietà è fatto è vario e talvolta il limite del fantasioso: basta scorrere le numerose guide pratiche pubblicate da autorevoli testate per rendersi conto dell’incidenza della classica “eccezione che conferma la regola”. A ciò si aggiunga l’oggettiva difficoltà in cui si trovano i consulenti professionisti, impegnati a familiarizzare in tempi davvero brevi con una normativa complessa e, soprattutto, ancora in evoluzione.

 

In questo contesto si inserisce l’iniziativa dell’Associazione Geometri Fiscalisti, che propone ai soci il Gazzettino AGEFIS, uno strumento finalizzato a chiarire ai geometri che svolgono assistenza fiscale tutti gli aspetti correlati alla determinazione e al calcolo dell’imposta, con un ampio corollario di esempi pratici e riferimenti normativi, giuridici e dottrinali. 

 

“I temi affrontati nel Gazzettino” – spiega Gianni Marchetti, membro del Consiglio direttivo e impegnato nelle ultime settimane in una vera e propria maratona consulenziale mediatica – “sono quelli che generano maggiori dubbi tra i contribuenti. Nella maggior parte dei casi, questi dubbi non possono essere risolti tramite la semplice applicazione di una formula standard, ma richiedono l’intervento di un consulente preparato, capace di affrontare il debutto dell’IMU evitando errori o mancando, ad esempio, di individuare correttamente eventuali detrazioni o benefici fiscali derivanti dall’attività di progettazione, di certificazioni legate al risparmio energetico, di ristrutturazioni edilizie, eccetera.   Tutto questo in attesa degli annunciati interventi di rivalutazione delle rendite catastali”. 

 

La forte incidenza del dato catastale sul valore o sulla redditività dell’immobile è alla base del crescente ruolo consulenziale svolto dai geometri fiscalisti, professionisti che proprio grazie alla sinergia tra competenze tecniche, immobiliari e fiscali possono supportare i contribuenti nel calcolo immediato dell’imposta, evitando loro il temuto disallineamento tra il momento della dichiarazione dei redditi quello del calcolo dell’IMU.

 

“A sostegno di questa professionalità” – aggiunge Mirco Mion, Presidente AGEFIS – “sono stati predisposti una serie di strumenti grazie ai quali garantire in tempo reale un aggiornamento complete approfondito circa le tematiche inerenti l’assistenza fiscale, tributaria e assicurativa; il Gazzettino – al pari di altre soluzioni quali percorsi formativi e informativi ad hoc e l’utilizzo di piattaforme dedicate – si muove in questa direzione, nella profonda convinzione che per i contribuenti la possibilità di poter fare riferimento ad un unico profilo professionale per questioni tecniche e fiscali rappresenti un vantaggio nella direzione dell’auspicata semplificazione burocratica”.

 

Il primo numero del Gazzettino AGEFIS è consultabile al sito agefis.it a questo indirizzo

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico