Saie, al via da mercoledì

Dal 28 al 31 ottobre BolognaFiere ripropone il classico appuntamento con il Saie, salone internazionale dell’edilizia giunto ormai all’edizione numero 45: un appuntamento tra i più importanti in Europa per il mondo delle costruzioni, contraddistinto sempre dall’ampia presenza di operatori professionali (più di 176.000 nel 2008) e aziende espositrici (oltre 1.700, 350 delle quali straniere). Come già accaduto nelle ultime edizioni, anche quest’anno è l’efficienza energetica il filo conduttore della manifestazione, da sempre vetrina per i prodotti, le tecnologie e i materiali del settore edilizio.

SPAZIO ANCORA A SAIENERGIA
Tra gli appuntamenti più interessanti si segnala senz’altro la seconda edizione di Saienergia, salone tematico dedicato alle energie rinnovabili e alle tecnologie a basso consumo per il costruire sostenibile. Cardine del salone è la Piazza dell’energia, spazio allestito nel padiglione 14 e destinato a ospitare workshop, dibattiti e mostre, in un calendario serrato, stilato con il coordinamento dell’archi-star Mario Cucinella.

HOUSING SOCIALE DI QUALITÀ: UNA MOSTRA E UN CONVEGNO
Anche con il consueto appuntamento Cuore Mostra, l’edizione 2009 del Saie si concentra sulle tematiche della sostenibilità e del risparmio energetico. Quest’anno, particolare attenzione viene riservata alle soluzioni abitative a basso costo e a basso consumo energetico. Gli organizzatori hanno scelto in special modo di focalizzarsi sull’housing sociale e nei mesi scorsi hanno organizzato un concorso internazionale ad hoc, riservato a studenti e giovani progettisti. Una giuria di esperti italiani e stranieri, guidati dall’onnipresente Cucinella, ha selezionato i lavori più interessanti, che ora vengono proposti all’attenzione del pubblico al Centro Servizi.
Con la mostra gli organizzatori puntano quindi i riflettori sui temi della sostenibilità sociale e dell’innovazione edilizia, due fattori ritenuti strategici anche per lo sviluppo economico del nostro paese. Ma su queste stesse questioni si concentra anche il convegno internazionale in programma venerdì 30 ottobre al PalaCongressi. Tra gli ospiti Bill Dunster (Zed Factory, Londra), Rok Oman e Spela Videcnik (Ofis Arhitekti, Lubiana), Francine Houben (Mecanoo Architecten, Delft), Emmanuel Combarel e Dominique Marrec (Ecdm, Parigi), Cino Zucchi (Zucchi Architetti, Milano), Simone Solinas (Solinas Verd Arquitectos, Siviglia).

UN FOCUS SULL’ANTI-SISMICA
Accanto all’efficienza, anche l’anti-sismica si è ritagliata uno spazio a sé. Dopo il tragico sisma che ha colpito l’Abruzzo, gli organizzatori hanno infatti deciso di organizzare una mostra speciale allestita insieme all’Università di Bologna e dedicata alle tecnologie per la protezione dal rischio sismico. Al Centro Servizi, sono quindi di scena metodi, tecniche e sistemi per la realizzazione di costruzioni sismo-resistenti, per la riparazione di edifici danneggiati dal sisma e per il miglioramento delle prestazioni sismiche offerte dagli edifici esistenti. A questa mostra fanno da corollario seminari e convegni.

I SALONI TEMATICI
• Saienergia: energie rinnovabili e alle tecnologie a basso consumo per il costruire sostenibile.
• SaieLegno: strutture e componenti in legno.
• SaieBit: sistemi informatici e società di servizi.
• LaterSaie: salone del laterizio.
• New Materials Space: materiali e tecnologie innovative.
• New Stone Age Design: realizzazioni in pietra (in collaborazione con Confindustria Marmomacchine e Pietra autentica).

Per approfondimenti:
www.saie.bolognafiere.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico