Settimana della bioarchitettura e della domotica

La città di Modena, dal 27 al 31 ottobre, ospita una manifestazione dedicata alla progettazione più innovativa. Tra gli invitati, due nomi di spicco del panorama internazionale: Jan Kaplicky (autore del Museo casa natale Enzo Ferrari) e Jose Luis Vallejo.

Una settimana di incontri, tavole rotonde, seminari tecnici, premiazioni, conversazioni, mostre e visite guidate per fare il punto della situazione su quanto si è fatto e quanto si può ancora fare nel campo della domotica e della bioarchitettura. Di questo si parlerà nel corso della “Settimana della bioarchitettura e della domotica”, per la seconda volta riproposta in un’unica manifestazione, organizzata da ProMo-Laboratorio di Domotica e Bioecolab e che si terrà presso ProMo, l’Agenzia di marketing territoriale e sviluppo locale di Modena, dal 27 al 31 ottobre.
La manifestazione vedrà il contributo di oltre cinquanta relatori qualificati, l’organizzazione di quattro mostre (“Luoghi di produzione eco-compatibili”, “Eco sistema urbano di Madrid”, “Edifici intelligenti” e “Un museo per Enzo Ferrari”) e sarà suddivisa in diverse sessioni di lavoro che toccheranno tutti gli aspetti più rilevanti della domotica e dell’architettura sostenibile, discipline che hanno come principali obiettivi il miglioramento della qualità dell’abitare e la riduzione degli sprechi energetici nel rispetto dell’ambiente, temi trasversali che interessano un pubblico sempre più vasto.
Per quanto riguarda la domotica si parlerà delle prestazioni energetiche degli edifici, del mercato della domotica in Italia, dei servizi offerti dalle differenti tecnologie presenti sul mercato e delle soluzioni domotiche per migliorare la qualità del vivere di anziani e disabili.

PROGRAMMA
27 ottobre
La settimana verrà aperta lunedì 27 dal convegno “Costruire il futuro” che analizzerà e vaglierà le prospettive aperte per il futuro dall’architettura sostenibile. Ospite d’eccezione di questo appuntamento sarà Jan Kaplicky, fondatore dello studio Future Systems di Londra; tra le sue principali realizzazioni il NatWest Media Centre a Londra, col quale ha vinto nel 1999 il prestigioso Stirling Prize per l’architettura e l’edificio commerciale per Selfridges a Birmingham. Inoltre si è aggiudicato, nel 2005, il concorso per la realizzazione del Museo casa natale Enzo Ferrari, il complesso museale dedicato a Enzo Ferrari e alla storia dell’automobilismo modenese che verrà realizzato a breve a Modena (nella foto).
Durante questa giornata verrà anche conferito il Premio Domotica 2008, alla sua seconda edizione, che si propone di dare visibilità agli edifici realizzati in Emilia-Romagna che hanno introdotto principi domotici in edifici di tipo residenziale, industriale o terziario.

28 ottobre
La seconda giornata sarà caratterizzata da due convegni: il primo dedicato alla pianificazione e gestione delle aree produttive ecologicamente attrezzate; il secondo, aperto da Maurizio Maletti, presidente di ProMo e assessore alle politiche urbanistiche della Provincia di Modena, che tratterà dell’approccio sostenibile alla progettazione del paesaggio.

30 ottobre
Giovedì 30 ottobre, invece, si terrà una tavola rotonda nella quale autorità e esperti si confronteranno sul tema della certificazione energetica degli edifici, e proseguirà con una conversazione con Jose Luis Vallejo dello studio Ecosistemaurbano di Madrid, un team di architetti e ingegneri che si occupa di ricerca e progettazione architettonica in chiave ecologica che dal 2000 ha ricevuto più di venti riconoscimenti in occasione di concorsi nazionali ed internazionali. Il progettista verrà intervistato dall’architetto Guendalina Salimei di t-studio di Roma, invitato a esporre alla Biennale di architettura di Venezia a settembre 2008.

31 ottobre
L’ultima giornata, venerdì 31 ottobre, si concluderà col convegno “Domotica per anziani e disabili e contributi per l’edilizia pubblica”. Nel pomeriggio saranno organizzate visite ad alcuni edifici intelligenti realizzati in Emilia-Romagna.


SEMINARI
Nel corso della manifestazione si terranno anche due seminari tecnici indirizzati a installatori e progettisti che desiderano aggiornarsi sulle ultime tecnologie domotiche.
Il primo è tenuto da Promo-Laboratorio di Domotica in collaborazione con Konnex Italia, espressione nazionale di Konnex Association, l’associazione europea dei costruttori leader di materiale e componenti per l’installazione elettrica.
Il secondo seminario tecnico è realizzato in collaborazione con l’associazione LonMark, ente nato nel 2006 con l’obiettivo di promuovere sul mercato la tecnologia LonWork come standard nazionale per il controllo e l’automazione di processo.

Per informazioni:
www.promonline.it

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico