Valutazione dei rischi, dal 1° giugno stop alle autodichiarazioni

Come ha ricordato anche recentemente il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, dal 1° giugno 2013 cadrà la possibilità, per le imprese che impiegano fino a 10 lavoratori, di autocertificare l’avvenuta effettuazione della valutazione dei rischi.

 

Quindi, le imprese che fino a oggi si sono avvalse della facoltà dell’autocertificazione dovranno munirsi di un vero e proprio documento di valutazione dei rischi, utilizzando le c.d. procedure standardizzate illustrate dal decreto interministeriale del 30 novembre 2012.

 

Ricordiamo ai nostri lettori che sulle pagine del quotidiano online Ediltecnico.it è disponibile da ieri un Dossier dedicato alla Valutazione dei Rischi con articoli e risorse scaricabili gratuitamente di aiuto per i professionisti tecnici e per gli esperti di sicurezza.

 

Le nuove procedure standardizzate propongono un modello di riferimento cui uniformarsi per la valutazione dei rischi e per il suo aggiornamento, al fine di individuare le misure di prevenzione e di protezione ed elaborare il programma dei passi da compiere per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di salute e sicurezza.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico