Variazioni colturali 2012, online l’elenco Comuni per l’aggiornamento catastale

Sono stati pubblicati online gli elenchi dei Comuni italiani coinvolti nelle operazioni di aggiornamento della banca dati catastale eseguita sulla base del contenuto delle dichiarazioni presentate nell’anno 2012 agli organismi pagatori, riconosciuti ai fini dell’erogazione dei contributi agricoli (variazioni colturali 2012).

 

L’elenco pubblicato riporta dunque i Comuni catastali per i quali sono state completate le operazioni di aggiornamento della banca dati catastale. i Comuni interessati sono riportati in ordine alfabetico, per provincia.

 

Gli elenchi delle particelle interessate dall’aggiornamento, ovvero di ogni porzione di particella a diversa coltura, indicanti la qualità catastale, la classe, la superficie ed i redditi dominicale ed agrario, nonché il simbolo di deduzione ove presente, sono consultabili, per i 60 giorni successivi alla pubblicazione del Comunicato dell’Agenzia del Territorio (comunicato , presso ciascun Comune interessato, presso le sedi dei competenti Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle Entrate e sul sito internet della stessa Agenzia del Territorio.

 

Variazioni colturali dei terreni nel 2012: come consultare gli aggiornamenti
Gli elenchi aggiornati dei Comuni sono disponibili anche sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.
Inoltre, come sopra ricordato, possono essere consultati presso gli Uffici provinciali – Territorio e presso i Comuni interessati, durante i 60 giorni successivi alla data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

 

Cosa fare in caso di incoerenza
I contribuenti che riscontrano delle incoerenze nell’attribuzione delle qualità di coltura, possono presentare richiesta di rettifica in autotutela.

 

Il modello per segnalare le eventuali incoerenze è scaricabile al seguente link.

 

Una volta compilata, la richiesta può essere inoltrata all’Ufficio provinciale – Territorio dell’Agenzia delle Entrate di competenza.

Scritto da

The author didnt add any Information to his profile yet

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News dal Network Tecnico